BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 7 dicembre si celebra Sant'Ambrogio, patrono di Milano

Pubblicazione:sabato 7 dicembre 2013

La Basilica di Sant'Ambrogio La Basilica di Sant'Ambrogio

Va ricordato che proprio in quel periodo storico, la Chiesa era interessata dal problema dottrinale posto dalla predicazione di Ario, il quale negava la divinità di Cristo, visto invece come una creatura indicata da Dio in qualità di semplice strumento per arrivare alla salvezza. Il suo pensiero fece ampiamente proselitismo, affascinando anche le autorità e creando non pochi problemi per lo stesso Ambrogio. Il 386 vide lo scontro tra le due fazioni acuirsi con l'approvazione di una legge che, se da un lato autorizzava le assemblee degli ariani e la loro possibilità di possedere chiese, dall'altro bandiva all'atto pratico quelle dei cristiani cattolici. Ambrogio decise di non curarsi delle possibili conseguenze personali, rifiutandosi perciò di consegnare le chiese agli ariani. Lo scontro arrivò ad un livello tale da spingere la popolazione milanese a barricarsi nella basilica insieme al suo vescovo, per resistere all'assedio delle truppe imperiali. La situazione fu parzialmente ricomposta dall'imperatore d'Oriente Teodosio il Grande, il quale, dopo aver sconfitto Massimo, reintegrò Valentiniano costringendolo ad abbandonare l’arianesimo. Nonostante i buoni rapporti intrapresi con Teodosio, Ambrogio non esitò a condannarne gli atti, soprattutto quando questi si rese autore del massacro di Tessalonica, nel 390, con oltre settemila persone, tra cui bambini e donne, passate a filo di spada come punizione per l'uccisione del governatore locale. Il suo invito rivolto all'imperatore di pentirsi, fu infine accolto da Teodosio, procurando nuovo prestigio al vescovo di Milano. Va infine ricordato che Ambrogio prese le parti di Papa Damaso nei confronti di Ursino, l'antipapa, e proprio per metterne in risalto la funzione del successore di Pietro pronunciò l'ormai celebre frase "Ubi Petrus, ibi Ecclesia". La sua morte avvenne il 4 aprile del 397.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.