BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SANTO DEL GIORNO/ L’8 dicembre si celebra la solennità di Maria Immacolata

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

La sua morte avvenne l'otto dicembre del 1247, nella stessa abbazia di Vaux de Cernay e la sua sepoltura avvenne nella sala del capitolo, con l'apposizione sulla tomba di una lastra in pietra incisa con un pastorale. Da quel momento ebbe inizio una lunga serie di pellegrinaggi all'abbazia, che costrinse infine l'abate di Clairvaux, nel 1261, a ordinare la traslazione del corpo in una cappella che si trovava all'interno dell'infermeria, che era più facilmente accessibile ai pellegrini che continuavano ad arrivare in sempre maggior numero. Anche in questo caso, però, sorsero difficoltà che costrinsero la direzione dell'abbazia a provvedere ad una nuova traslazione, che fu ultimata nel corso del 1270, quando le spoglie furono trasferite all'interno di un sepolcro che era stato edificato nella navata della chiesa. La tomba fu oggetto di profanazione nel 1793 e secondo alcune fonti, alcune delle reliquie che sono conservate nella chiesa di Cernay-la-Ville proverrebbero proprio dalla stessa.
Il culto verso Teobaldo sarebbe stato riconosciuto da Clemente XI, nel settembre del 1710, quando già gli era stato dedicato un altare all'interno della chiesa sita nell'abbazia di Cìteaux.
Onorato dalle diocesi di Parigi e Ver­sailles, Teobaldo viene menzionato nel Breviario riguardante l'Ordine dei Cistercensi, con la data dell'otto luglio.

© Riproduzione Riservata.