BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RAPPORTO EURISPES/ L’86,3% degli italiani è favorevole al divorzio breve, il 79,4% alla fecondazione assistita

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Al testamento biologico, infine, sono maggiormente propensi gli italiani che votano centro-sinistra (82,1%), seppur di poco rispetto a quelli di  centro-destra (72,8%) mentre vede di buon occhio la sua introduzione il 64,4% dei centristi. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
02/02/2013 - Campionamento giusto? (Lorenzo Avanzi)

Ho una domanda sul campionamento. Nel senso, che leggendo come sono stati riportati i dati nell'articolo, mi sembra che qualcosa non torni. Le percentuali disaggregate per appartenenza politica e quelle totali sono troppo distanti. Ciò potrebbe essere possibile solo se la popolazione di partenza fosse sostanzialmente spostata a sinistra (cosa che però non sarebbe rappresentativa della popolazione itaoliana attuale). Ad es. si dice che il 63,9% della popolazione è a favore dell'introduzione della pillola abortiva, poi sotto ti dice che distinto per appartenenza politica, il centrosinistra è favorevole per il 69,8%, il centrodestra per il 62,8% e il centro per il 51,1% Ma qui significa che elettori di centrodestra e centristi assieme sono inferiori numericamente a quelli di centro sinistra (che non regge poi nella realtà, se guardi i sondaggi, addirittura elettori di centrodestra e di centro sono più numerosi degli elettori centrosinistra - compreso SEL - e sinistra radicale messi assieme). Anche la percentuale sul divorzio breve è strana: dice che sono contrari il 67,8% dei centristi e il 71,7% di quelli di destra...ma poi la percentuale totale della popolazione è favorevole al 86,3%... Qui qualcosa non torna.. Mi potete spiegare?