BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIMISSIONI PAPA/ Benedetto XVI annuncia: lascio il Pontificato il 28 febbraio per mancanza di forze

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Notizia shock per il mondo della Chiesa ma non solo: Benedetto XVI ha annunciato personalmente, parlando durante il concistorio per la canonizzazione dei martiri di Otranto, che dà le dimissioni dal suo ruolo. Il Papa lascia, secondo le prime notizie, "per mancanza di forze". E' una notizia che sconvolge e preoccupa: nella storia della Chiesa un fatto analogo si è verificato solo in tre casi: San Clemente, Gregorio XII e Celestino V.  Il clamoroso annuncio è stato dato personalemente, in lingua latina, da Benedetto XVI, proprio mentre veniva annunciata la canonizzazione di Antonio Primaldo e gli altri martiri di Otranto, vittime dei Turchi nel 1480, cui è seguita quella di Laura Montoya e di Maria Guadalupe Garcia.

Joseph Aloisius Ratzinger è nato il 16 aprile 1927 ed è stato eletto al soglio pontificio il 19 aprile 2005, 265esimo Papa della chiesa romana. Successore di Giovani Paolo II di cui è stato grande amico nonché collaboratore personale per molti anni, è stato per molti anni prefetto della Congregazione della Fede, vale a dire dell'ex Sant'Uffizio. La notizia ha colto tutti di sorpresa, anche gli stessi vertici del Vaticano, che sembra proprio non fossero al corrente della decisione del Papa. Il cardinal Angelo Sodano, già segretario di Stato vaticano e attualmente decano del Collegio cardinalizio, ha dichiarato "questo è un fulmine a ciel sereno".

La causa principale di queste inaspettte dimissioni sembra che sia la mancanza di forze di cui il Papa stesso ha parlato nell'annunciare il suo ritiro: questo accenno alle sue condizioni fisiche no pensare certamente alla vecchiaia ma anche alla presenza di una possibile malattia, tenuta nascosta fino a oggi. Certamente una situazione grave dal punto di vista fisico perché Benedetto non aveva mai dato segni di incertezza o volontà di ritiro in precedenza, continuando a svolgere il suo ruolo anche con faticosi viaggi internazionali. Dunque Benedetto XVI lascerà il suo ruolo di guida della Chiesa Cattolica il prossimo 28 febbraio. Il Vaticano ha confermato la notizia, che era stata resa pubblica per prima dall'agenzia Ansa. 


  PAG. SUCC. >