BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MALTEMPO/ La grande nevicata: poca neve a Milano, Torino e Firenze. Scuole chiuse a Genova

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

La grande nevicata annunciata sin da ieri non è ancora arrivata, se mai arriverà. Nelle grandi metropoli del nord come Milano e Torino infatti pochi fiocchi di neve mista a pioggia che non attaccano sul terreno. Condizioni dunque di traffico regolari anche perché le amministrazioni avevano consigliato ai cittadini di prendere le auto private solo in caso di stretta necessità e infatti si assiste a un traffico ridotto rispetto alla media cittadina. Attivi comunque i mezzi anti neve a Milano e altrove, mezzi spargisale e spazzaneve. Secondo le previsioni meteo comunque il grosso della nevicata prevista si verificherà nel tardo pomeriggio e nella prima serata di oggi. Divieto di circolazione per tutti i mezzi pesanti e rallentamento delle attività di volo a Linate in Lombardia. Meno forte del previsto la nevicata anche nel resto del nord Italia: in Emilia nessun disagio nella circolazione stradale e ferroviaria. Stessa cosa anche a Firenze e in Toscana dove i mezzi anti neve praticamente non si sono dovuti mettere in attività. Scuole aperte e viabilità regolare. Qualche problema in mattinata per via del ghiaccio, segnalato nella zona di Pratolino. Un poi più intense le precipitazioni in Liguria dove è stato diramato lo stato di massima allerta, la neve scende intensa su Genova dove oggi tutte le scuole di ogni grado sono rimaste chiuse. Scuole chiuse anche in provincia di Savona. Comunque anche qui la viabilità è regolare anche se è stato disposto il blocco di tutti i mezzi pesanti superiori alle 7,5 tonnellate. Il divieto resterà in vigore fino alle ore 18 di oggi. Nessun problema neppure a Torino dove nevica lievemente e la circolazione è regolare. Vale anche qui e in provincia il divieto di circolazione per i mezzi superiori alle 7,5 tonnellate. Ricordiamo che il ministero degli interni aveba chiesto a ben undici regioni di vietare oggi la circolazione dei tir fino alle 22 di stasera e cioè Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Toscana, Emilia Romagna, Marche ed Umbria


  PAG. SUCC. >