BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIMISSIONI PAPA/ La fede e le ragioni di Benedetto XVI

Benedetto XVI (InfoPhoto) Benedetto XVI (InfoPhoto)

Ha poi notato che la comunicazione è stata data ai cardinali riuniti in Concistoro, sfruttando un'occasione che non si presenta tutti i giorni. E che anche la scelta del momento liturgico non è casuale: guardando avanti, sarà possibile avere il prossimo pontefice pronto per la settimana Santa e la festa della Pasqua, la più importate del calendario religioso. Una cura dei dettagli che rivela la piena lucidità di Ratzinger e la sua premura per la Chiesa.

Infine, anche con questo difficile passaggio, Benedetto XVI rende piena testimonianza a un'idea di potere come servizio. Sappiamo che Ratzinger non ha mai cercato il potere. Nemmeno quello ecclesiale. Anzi, egli ha assunto posizioni d massimo livello sempre con totale spirito di servizio, quasi facendoci avvertire - lui che è un gigante - come si sentisse inadeguato. Proprio perché consapevole dell'impegno e della responsabilità che ogni ufficio porta con sé. Nessuno, sembra dirci il papa, è insostituibile dal punto di vista del cammino della Chiesa, perché è lo Spirito, non la potenza umana, ad essere decisivo.

Per questo, anche nel gesto che oggi ci consegna traspare una straordinaria levità. Negli occhi del papa, mentre leggeva quelle poche righe, si scorgeva tutta la serenità di un uomo essenziale, capace di spogliarsi di una posizione di potere per il bene della Chiesa che ama. E lo può fare perché non ha mai dimenticato la lettera del Vangelo per cui colui che vuole essere il primo deve essere l'ultimo.

Lo shock culturale di queste ore rimane grande. Non mancano i timori. E non mancheranno le critiche. Ma, se alziamo lo sguardo dove Benedetto ci indica, quello che vediamo è un grande un atto di straordinaria evocazione spirituale: come fedeli siamo sempre nelle mani del Padre che ci protegge e ci guida; come uomini siamo sempre tramite di un'azione di più grande che ci attraversa e ci oltrepassa.

© Riproduzione Riservata.