BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ANGELUS PAPA/ Quel "per sempre" che non abbandona Benedetto XVI

Pubblicazione:lunedì 18 febbraio 2013 - Ultimo aggiornamento:lunedì 18 febbraio 2013, 12.15

Papa Benedetto XVI (Foto: Infophoto) Papa Benedetto XVI (Foto: Infophoto)

Conversione, realismo, certezza. Una dinamica che ricorre in ogni suo discorso da una settimana a questa parte. Insieme all’invito a non strumentalizzare Dio, a non rincorrere il potere, il successo, il desiderio immedito, nuovi idoli rivestiti di una bontà subdola e tentatoria, adorati anche nel cuore della Chiesa. E’ in gioco Dio – ha spiegato prima della preghiera dell’Angelus – vogliamo seguire l’Io o Lui? Benedetto XVI ha superato il bivio. La sua decisione non è un cedimento nel deserto, ma la drammatica scelta del condottiero prima della battaglia. Il suo Io è con il Vincitore. Noi siamo con lui?



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.