BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ Omologati e perfetti, ma senza futuro: la vera tragedia dei bambini

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Perché non smetterla con gli orchi da prima pagina (per quelli c’è la polizia) e mostrare l’orco vero della società del rifiuto, della società che rifiuta tutto quello che non è previsto, fino a rifiutare se stessi quando non ci piacciamo più e ad influenzare e coinvolgere e contagiare i nostri figli in questo rifiuto cosmico? Scuola e famiglia sono ben altro che i guardiani di un sistema sociale conformista; noi siamo ben altro per i nostri figli, ma tutto spinge a farcene scordare. Vogliamo riportare scuola, famiglia e noi stessi a riscoprire cosa significa educare, procreare, non pretendere, e accettare la libertà dirompente dell’infanzia e l’arrivo gratuito della vita?



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
01/03/2013 - omologati (maria gonano)

Verrà rappresentato al teatro Litta di Milano a partire dal 13 marzo lo spettacolo Piccolo Uovo, indirizzato a bambini da 3 a 6 anni, pubblicizzato nelle scuole. Alla prima rappresentazione ci saranno 180 bambini. Basta guardare la locandina per rendersi conto di come si sfasciano le famiglie e i bambini. Maria Gonano

 
01/03/2013 - Ben detto (Anna Alemani)

Nessuno lo ha mai descritto con tanta precisione: l'accanimento contro i bambini è il principio dell' odio verso tutto ciò che disturba perché è diverso. il ribrezzo per il rapporto con un qualunque tipo di altro. il fatto è che se facciamo fuori i bambini siamo proprio alla fine del loop...