BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CONCLAVE 2013/ Galeazzi (La Stampa): ecco le caratteristiche del futuro Papa

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

No. Si tratta di associazioni di idee che nascono da un’interpretazione esclusivamente politica delle vicende. Quel che ha a cuore la stragrande maggioranza dei cardinali è il bene e l’unità della Chiesa.

 

Quanto importa ai cardinali di conoscere il contenuto di Vatileaks?

Vogliono capire cosa sia successo. Quel che è certo è che la vicenda viene identificata come romana e curiale. Tutti i vescovi e cardinali residenziali a capo di Diocesi, quindi, hanno evidentemente una chance di successione in più.

 

Si suol dire che, almeno negli ultimi cent’anni, il Papa successivo è sempre stato indicato da quello precedente.

E’ così. Lo ha fatto anche Ratzinger. Se potesse votare – lo ribadisco -, voterebbe per l’arcivescovo di Milano. E i cardinali che ha nominato voteranno sicuramente il suo “candidato”.  Non dimentichiamo, infine, che più di metà dei porporati del Collegio sono stati creati da Benedetto XVI. 

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.