BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

IL CASO/ Niente mutua agli immigrati: Germania e co. mandano "in coma" l'Ue

InfophotoInfophoto

L’Italia in questo momento è difficile che assuma una posizione, considerato che non è ancora ben chiaro cosa faremo da grandi. Ci sono sicuramente pareri discordanti sul tema, ma non credo che verrà sollevato ora, la discussione si concentra su altri punti ora.

Questa scelta non rischia di aprire una campagna all’odio e alla violenza contro gli immigrati?

 Non credo, l’atteggiamento del cittadino medio è abbastanza critico e ostile, questo sì, nel senso che il pensiero comune è che “gli zingari non fanno niente e noi li manteniamo”, ma penso che non si arrivi all’esasperazione.

Si tratterebbe di un vero risparmio? Oppure avere immigrati “malati” per le strade economicamente farebbe più danni che assisterli?

Difficile dirlo in anticipo, è chiaro che non dare un qualunque sussidio di assistenza è un risparmio, se poi questo aggravi la situazione non saprei. La proposta così com’è stata presentata è un pò vaga, bisogna vedere, ammesso che abbia un seguito, come si articolerà. Bisognerà valutare anche i pro e i contro anche in termini di un bilancio rigorosamente economico.

Quali sarebbero le conseguenze sociali?

Le conseguenze potrebbero essere quelle di un rallentamento di certi flussi che sono legati a situazioni di utilizzo di queste opportunità, per esempio il ricongiungimento familiare: alcuni potrebbe frenarsi nel caso in cui non vengano garantiti determinati diritti di assistenza ai familiari del lavoratore. Personalmente, comunque, non credo che avrà un gran seguito, forse qualcuno l’ha vista più in funzione di slogan elettorale.

E le conseguenze economiche?

A livello economico non vedo né un aumento consistente della povertà indotta dal provvedimento, né un guadagno dal punto di vista delle casse pubbliche rispetto al fatto che non c’è da pagare determinati sussidi.

 

(Elena Pescucci)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
13/03/2013 - immigrati e mutua (delfini paolo)

Le autorita' del Nordeuropa hanno spesso accusato noi sudeuropei di essere poco accoglienti , disumani e a volte anche razzisti nei confronti degli extracomunitari, loro invece......