BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NUOVO PAPA (?)/ Chi è Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio per la Cultura

Il cardinale Gianfranco Ravasi Il cardinale Gianfranco Ravasi

Un articolo pubblicato su Il Sole-24 Ore nel 2005 sembra gli sia costato il posto di vescovo della diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, per la quale era il principale candidato. Parlando della Pasqua, Ravasi aveva scritto che Gesù Cristo non è “colui che viene risorto” bensì “colui che risorge”. La Congregazione per i Vescovi ritenne che questa affermazione avesse delle implicazioni potenzialmente eterodosse. Tuttavia nel 2007 Papa Ratzinger gli ha chiesto personalmente di scrivere le meditazioni per la Via Crucis del Venerdì Santo.

In una lettera indirizzata a Ravasi, Benedetto XVI lo ha ringraziato con parole particolarmente calorose: “Lei ha proposto un itinerario suggestivo attraverso il Salterio, seguendo un duplice movimento: ascendente e discendente. I Salmi infatti orientano anzitutto verso il Volto di Dio, verso il mistero in cui la mente umana naufraga, ma che la stessa Parola divina permette di cogliere secondo i diversi profili in cui Dio stesso si è rivelato”. Oltre che curatore per molti anni della rubrica “Mattutino” sulla prima pagina di Avvenire, il cardinal Ravasi collabora con Jesus, Famiglia Cristiana, Il Sole-24 Ore, L’Osservatore Romano e il settimanale polacco Przewodnik Katolicki. Ha inoltre scritto diversi libri di esegesi e di divulgazione biblica. Tra questi non si può non citare “Le porte del peccato”, ma è molto importante anche “Via Crucis al Colosseo con Benedetto XVI”.

© Riproduzione Riservata.