BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

FAVORITI & PAPABILI/ Chi è Luis Antonio Gokim Tagle, elettore al Conclave 2013

Luis Antonio Gokim Tagle è l’arcivescovo Metropolita di Manila, la città in cui è nato il 21 giugno del 1957. Se fosse eletto, sarebbe il primo pontefice filippino

L'arcivescovo di Manila, il giovane cardinale TagleL'arcivescovo di Manila, il giovane cardinale Tagle

Ancora troppo presto per un papa filippino? È quello che pensano i più. Tuttavia, chi avrebbe mai detto che i cardinali avrebbero mai eletto un Papa polacco o che un altro Papa si sarebbe dimesso? Così, nella lista di coloro che potrebbero succedere a Ratzinger, figura anche il cardinal Luis Antonio Gokim Tagle, arcivescovo metropolita di Manila, la città in cui è nato il 21 giugno del 1957. Dopo aver studiato presso il seminario di Saint Jose Seminary, sempre nella capitale, e dopo aver seguito un percorso filosofico e teologico presso la Manila University, è stato ordinato sacerdote il 27 febbraio 1982. Dopo aver perfezionato gli studi, ottenendo il dottorato "summa cum laude" nel 1991, nel 1992 è diventato rettore del seminario di Imus. Nel 1998 il vescovo Manuel Sobreviñas lo ha nominato parroco della cattedrale di Nostra Signora del Pilar. In questa fase ha continuato a insegnare, distinguendosi come oratore, conferenziere e come grande educatore sia di fedeli laici che di consacrati. È stato nominato da Giovanni Paolo II, nel 1997, membro della Commissione Teologica Internazionale, costituita nell’ambito della Congregazione per la Dottrina della Fede. Nel 2001 arriva la nomina a vescovo di Imus. Qui si è distinto commentando, settimanalmente, su internet, le letture liturgiche. Nel 2011 è stato elevato, da Benedetto XVI, arcivescovo di Manila. Dal 12 giugno dello stesso anno, fa parte della Congregazione per l’Educazione Cattolica. È stato creato cardinale da Ratzinger il 24 novembre 2012, con il Titolo di San Felice da Cantalice a Centocelle. Tra i cardinali, solo il siro-malankarese Thottunkal è più giovane di lui.

© Riproduzione Riservata.