BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROCESSO ETERNIT/ Casson (Pd): un momento storico per i diritti dei lavoratori

Infophoto Infophoto

Credo che sarà pressoché impossibile ottenere l’estradizione per questa tipologia di reato.

Dicono che anche lo stabilimento Bridgestone di Bari non abbia ancora risolto i propri problemi con l’amianto. E che la proprietà potrebbe aver deciso di abbandonare lo stabilimento per evitare grane giudiziarie con le autorità italiane

Prendiamo con beneficio d’inventario queste notizie. Quel che è certo è che in tutti i siti industriali che operavano già qualche decennio fa e che sono tuttora funzionanti, esiste il problema dell’amianto. E non è ancora stato fatto un censimento adeguato, così come, del resto, prevede la legge.

Come nel caso dell’Ilva di Taranto, come si può tutelare la salute dei lavoratori e dei cittadini senza compromettere l’occupazione? 

Evitando, anzitutto, atteggiamenti come quelli del ministro Clini, che hanno innescato uno scontro con la magistratura. E’ possibile, altresì, attraverso le operazioni di risanamento ambientale consentire margini adeguati per la salvaguardia dell’occupazione.  

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.