BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 19 marzo, si celebra San Giuseppe, protettore dei papà

Il 19 marzo si celebra San Giuseppe sposo della Beata Vergine Maria e padre terreno di Gesù. Il santo è patrono dei falegnami, dei lavoratori e protettore dei papà

La Sacra Famiglia La Sacra Famiglia

Oggi, martedì 19 marzo 2013, secondo il calendario liturgico della Chiesa, si festeggia San Giuseppe, che è stato il padre terreno di Gesù Cristo e sposo della Beata Vergine Maria. È riconosciuto e venerato come Santo sia dalla religione cattolica, sia dalla religione ortodossa; San Giuseppe insieme alla Madonna e a Gesù sono riconosciuti nelle Sacre Scritture come la Sacra Famiglia. Il nome di Giuseppe deriva da Yosef, nome ebraico utilizzato in seguito anche nella lingua latina come Iosef e significa letteralmente, “Colui che è accresciuto da Dio”. San Giuseppe è il santo patrono dei falegnami, dei lavoratori ed è riconosciuto inoltre come il protettore dei papà, visto il suo ruolo con Gesù Bambino.

San Giuseppe nacque nella città di Betlemme in una famiglia appartenente alla famosa stirpe del re Davide, altro personaggio biblico di grande rilevanza, e aveva cinque fratelli. È considerato il padre putativo di Gesù, ma non naturale in quanto la Madonna ovvero Maria, sua futura sposa, lo concepì per opera dello Spirito Santo; per questo motivo il santo all'inizio era rimasto scioccato dalla notizia della gravidanza della sua sposa e per alcuni giorni decise di abbandonare Maria. In seguito, durante una notte, gli apparve in sogno l'arcangelo Gabriele e rincuorò Giuseppe sulla fedeltà della sua compagna e spiegò che Dio lo aveva scelto per essere il padre terreno di suo figlio Gesù e così, onorato, egli accettò il ruolo di genitore e di marito.

San Giuseppe e Maria a causa del censimento dovettero migrare da Nazareth verso Betlemme e fu proprio in quei giorni che venne al mondo Gesù in una umile mangiatoia per animali. Poco dopo dovettero nuovamente spostarsi da Betlemme a Gerusalemme per mettere in salvo il piccolo figliolo dalla furia del re Erode, che ordinò ai suoi soldati di far uccidere tutti i bambini dell'età inferiore ai 2 anni perché voleva eliminare il figlio di Dio considerandolo suo rivale. Gesù sin da piccolo praticò lo stesso mestiere del papà fino a quando iniziò a predicare la parola del Signore. Quando Gesù iniziò a diffondere la parola di Dio, San Giuseppe era già morto.