BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

EGGS BENEDICT/ Un ritratto dell'ex Papa fatto con 17mila preservativi

Un artista inglese residente negli Stati Uniti ha realizzato un ritratto di Benedetto XVI usando solo preservativi. L'ha definita una protesta, i critici parlano di opera disgustosa

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Un'opera disgustosa, così l'hanno definita diversi critici d'arte al di sopra delle parti, intese come ideologie di ogni tipo. E' quanto ha realizzato un artista inglese, Niki Johnson, ma residente negli Stati Uniti precisamente nella città di Milwaukee. Si tratta di un ritratto dell'ex Papa Benedetto XVI fatto usando 17mila preservativi colorati. Per finire il ritratto, Johnson ci ha messo 270 ore di cui 135 solo per aprire ogni singolo preservativo. Il motivo di questa creazione poco artistica intitolata "Eggs Benedict"? Un gesto di protesta, ha spiegato, contro la Chiesa cattolica e le sue politiche nel continente africano. Una protesta contro il divieto di usare il preservativo, cosa che secondo Johnson sarebbe invece il modo fondamentale per difendersi dall'Aids e malattie del genere. Parlando con alcuni giornalisti, Johnson ha però ammesso una cosa fondamentale e del tutto giusta: "Qualcuno mi ha detto che se avessi fatto un ritratto di Maometto probabilmente mi avrebbero lapidato”. Infatti. 

© Riproduzione Riservata.