BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CASO MARO'/ Napolitano: le dimissioni di Terzi irrituali. Monti convocato al Colle

Sorpresa e irritazione del capo dello Stato per le dimissioni del ministro degli esteri: Monti è stato convocato al Colle. Il giallo del diverso discorso di Terzi

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Le dimissioni del ministro degli esteri stanno creando un vero subbuglio. Dimissioni che nessuno si aspettava rilasciate oggi al termine del suo intervento al Parlamento dove era ascoltato insieme al collega della difesa sul caso dei due marò obbligati a tornare in India dopo che il governo stesso aveva annunciato che non vi sarebbero tornati. Terzi, su cui nei giorni scorsi si erano rovesciate la maggior parte delle polemiche e accuse per il caso, ha detto che era contrario al ritorno in India dei due soldati ma che nessuno all'interno del governo lo aveva ascoltato. A queste parole Mario Monti ha reagito con sorpresa dicendo che invece la decisione era stata presa dal governo a livello collegiale, cioè tutti d'accordo. Inoltre Monti ha fatto sapere che non era stato informato della decisione del suo ministro di dare le dimissioni. La maggior irritazione per quanto successo viene però dal capo dello Stato che ha immediatamente convocato Monti al Quirinale. Napolitano ha definito "irrituali" le dimissioni di Terzi. Secondo fonti non confermate ufficialmente, Terzi aveva preparato d'accordo con il Quirinale e Palazzo Chigi un discorso diverso da quello poi fatto che non prevedeva le dimissioni. Nel frattempo Napolitano ha affidato il ministero a interim degli esteri a Mario Monti.

© Riproduzione Riservata.