BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

PROCESSO MEREDITH/ Amanda Knox: non mi credono. Breaking news in tutto il mondo, le reazioni

La reazione di Amanda Knox: continuano a non credermi. La notizia che si deve rifare il processo apre i siti di tutot il mondo e anche il notiziario della Cnn

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

E' la notizia di apertura su moltissimi siti di tutto il mondo, anche la Cnn ha aperto con una breaking news: annullata la sentenza di assoluzione per Amanda Knox e Raffaele Sollecito, il processo per l'omicidio di Meredith Kercher, la ragazza inglese uccisa anni fa a Perugia, si deve rifare. Al momento si registra solo un commento da parte di Amanda, che da Seattle ha detto che i giudici italiani non le credono ancora aggiungendo di sentirsi delusa. Nessuna reazione da parte di Raffaele Sollecito invece a parte un commento affidato al suo avvocato: "Pensavo si potesse mettere la parola fine a questa vicenda". Come si sa, i due erano stati assolti nel processo di appello che ribaltava la condanna che invece era stata data loro nel processo di primo grado. Adesso la sentenza della Corte di Cassazione che ribalta ancora una vota tutto quanto e obbliga a rifare il processo. Rimane invece confermata la condanna per Amanda Knox a tre anni per il reato di calunnia nei confronti di Patrick Lumumba che era stato accusato dalla ragazza americana di essere lui l'autore dell'omicidio, poi scagionato dalle accuse. Una condanna già scontata perché la ragazza è stata comunque in carcere appunto tre anni prima di essere assolta. Lacrime di gioia invece da parte della sorella di Meredith, Stephanie, che ha detto di sentirsi felice perché il caso è stato riaperto. L'avvocato della famiglia Kercher ha dichiarato: "Questa decisione  serve anche a ridare la definitiva e finale verità sull'omicidio di Meredith. C'erano più persone assieme a Guede. I giudici ci diranno chi. Avevo fiducia. La Cassazione è conosciuta per la sua preparazione in punto di diritto. Avevo fiducia perché erano tanti i vizi della sentenza d'Appello. Questa è una vittoria processuale e morale". Il nuovo processo che non si sa quando inziierà si terrà presso il tribiunale di Firenze. 

© Riproduzione Riservata.