BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PASQUA/ L'uovo, simbolo di perfezione e rinascita

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

In Sardegna si può assaggiare la Casadina con un ripieno al formaggio, mentre in Calabria si prepara la Cuzzupa, una pagnotta dolce la cui dimensione cresce con l’età del capofamiglia, ma anche Pitte con Niepita che sono dolci a forma di mezzaluna da mangiare sia caldi sia freddi.
E che dire della torta Pasqualina che fanno in Liguria con 33 strati, a ricordare gli anni del Cristo ?
La uova si possono anche mangiare semplicemente sode con un'abbondante insalata di tarassaco, raccolto nei prati o nelle vigne, pietanza del sabato, che è un giorno sospeso, di silenzio e letizia, prima della domenica e del lunedì dell'Angelo dove le uova ripiene sono quasi irrinunciabili. Tutti momenti in cui ci si ritrova e dove la tavola assume un valore di condivisione e di partecipazione alla vita. L'ultima cena aveva questo significato, fino alla partecipazione totale per la vita di ciascuno di noi. Per questo è importante che tutti i momenti in cui ci si ritrova, sia coi famigliari sia con gli amici, non siano mai lasciati al caso. E dalla voglia di partecipare alla vita che qualcun altro ci ha dato, che può rinascere tutto.

© Riproduzione Riservata.