BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CATANIA/ Ha partorito in coma dopo un'emorragia cerebrale, si risveglia e chiede della figlia

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Ha ripreso conoscenza la donna di 33 anni che il 16 marzo scorso, in stato di coma, aveva dato alla luce la sua bambina a Catania, tramite un parto cesareo, nel reparto di rianimazione dell'ospedale Garibaldi dove era ricoverata per un'emorragia celebrale. Una volta sveglia, dopo che i medici hanno sospeso nei suoi confronti l'autosedazione, la donna ha chiesto subito notizie della figlia, attualmente in incubatrice nel reparto di neonatologia. La paziente ha avuto modo anche di scambiare qualche parola con il primario della Rianimazione, Sergio Pintaudi, secondo cui “un passo avanti è stato compiuto e abbiamo accertato che sotto il profilo cognitivo l’evento emorragico subito dalla paziente non ha dato alcun esito, ma siamo ben lontani dalla soluzione del problema perché ancora non è stata rimossa la causa che ha determinato l’emorragia celebrale”. I medici, quindi, rimangono prudenti e non si sbilanciano: “Sicuramente è una buona notizia anche perché siamo a Pasqua – ha detto ancora Sergio Pintaudi - ma la patologia che ha portato all'emorragia ancora permane e quindi i prossimi giorni saranno fondamentali per capire come agire. Su questo aspetto bisogna essere molto prudenti, anche se le condizioni cognitive della paziente sono buone".



© Riproduzione Riservata.