BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CONCLAVE 2013/ Le vere "provocazioni" dei cardinali a stelle e strisce

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Seconda provocazione: nella Chiesa non esistono “peccatori di seria A” e “peccatori di serie B”. Non esistono “errori americani” differenti dagli “errori europei”, magari diversamente quantificati attraverso i risarcimenti chiesti da qualche avvocato d’assalto e concessi volta a volta da un giudice pubblico più o meno severo o ideologico. Nella Chiesa cattolica vivono - ogni giorno - centinaia di milioni di cristiani che - ogni giorno - mettono alla prova la loro fede assieme alla loro umanità: ogni giorno c’è chi ce la fa (mai del tutto); ogni giorno c’è chi cade (mai del tutto), ogni giorno c’è chi riparte (basta un po’, ma per davvero), ogni giorno c’è chi aiuta il vicino a ripartire. In America, a Roma, ovunque. Fino a che la Chiesa sarà “una, universale, apostolica”. E con un Papa.

P.S.: È altamente probabile che i cardinali statunitensi sarebbero lieti per primi di ospitare cardinali non statunitensi ai loro “briefing”.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
06/03/2013 - Conclave. (Carla D'Agostino Ungaretti)

Sono cattolica osservante e provo un grande dolore nel vedere quanto chiacchierano i protagonisti del Conclave. Passi finché lo fanno i giornalisti, che devono badare alla pagnotta, ma che lo facciano anche i cardinali, come se fossero divi del cinema, proprio non mi va giù. All'assalto delle Tv e dei media, dovrebbero opporre un muro di silenzio, dato che questo è richiesto loro. Ma con le loro dichiarazioni su come dovrà essere il fututo Papa non fanno che alimentare il gossip laicista che già li considera come consiglieri di amministrazione di una Società per Azioni che devono scegliere l'amministratore delegato più scaltro o più capace di procurare agli azionisti dei lauti dividendi.Il secolarismo ha contagiato anche loro ed io non posso fare altro che pregare lo Spirito Santo perché non li abbandoni. "Mentes tuorum visita!"

 
06/03/2013 - il portico d Salomone (maria gonano)

era un gruppo individuabile, lo Spirito Santo lavorerà come sempre. "Veni, Sancte Spiritus. Veni per Mariam." per ciascun Cardinale del Conclave. Leo Aletti