BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 9 febbraio, si celebra Santa Francesca Romana, fondatrice delle Oblate di Tor de' Specchi

Santa Francesca Romana Santa Francesca Romana

La vita di Francesca continuò a essere accompagnata da visioni e sogni mistici che lei sistematicamente, al risveglio, annotava su un taccuino, oltre che naturalmente raccontarli al suo confessore. Quando le cose sembrano aver preso una strada giusta, Francesca subì un grave dolore: il marito, nel corso di una battaglia contro il re di Napoli, rimase paralizzato. Era il 1409, Francesca aveva appena 25 anni e già altri dolori si affacciavano nella sua vita: l'anno dopo la sua casa venne svaligiata in seguito a un'incursione dei soldati napoletani e uno dei suoi figli, rapito. A breve la peste invase la città e due dei tre figli di Francesca morirono. Il morbo colpì anche la santa, che però, miracolosamente, guarì.

Da quel momento sognò sempre un angelo, sotto la cui protezione, nel 1425, decise di fondare un ordine, quello delle Oblate Olivetane di Maria, aggregandosi all'Ordine Benedettino. Eletta superiora di quell'ordine, col nome di Francesca Romana, la santa continuò ad accudire il marito paralizzato finché nel 1440, l'unico figlio rimasto in vita, Battista, si ammalò gravemente, costringendo Francesca a tornare nella casa di Trastevere e dedicare a lui immani sforzi. Battista si salvò, ma Francesca, spossata dai dolori di una vita di fatiche e lotte, morì l'8 marzo di quello stesso anno.

© Riproduzione Riservata.