BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

FABRIZIO CORONA/ Bancarotta, la Cassazione conferma la condanna a 3 anni e 10 mesi

La Quinta sezione penale della Cassazione ha confermato la condanna a tre anni e dieci mesi di reclusione per Fabrizio Corona in relazione al fallimento della sua agenzia fotografica

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

La Quinta sezione penale della Cassazione ha confermato la condanna a tre anni e dieci mesi di reclusione per Fabrizio Corona in relazione al fallimento dell’agenzia fotografica “Corona's”. La Cassazione ha dunque rigettato il ricorso presentato proprio dall’ex fotografo dei vip, accusato di bancarotta fraudolenta e frode fiscale. Corona, il quale dovrà dovrà quindi scontare la pena, inizialmente di 4 anni, che la Corte d'Appello di Milano aveva ridotto il 7 giugno 2011, si trova attualmente nel carcere di Opera dopo essere stato condannato a 5 anni per la tentata estorsione al calciatore David Trezeguet. Il fotografo, secondo l'accusa, avrebbe evaso tra il 2005 e il 2007 circa 3,8 milioni di euro, mentre l’agenzia fotografica “Corona’s” venne dichiarata fallita nel dicembre 2009. Neanche un mese fa lo avevamo visto protagonista di un nuovo diverbio, in un'aula di tribunale, con il pubblico ministero. Dopo aver ascoltato le domande poste dal magistrato, Corona aveva alzato la voce: "Esigo rigpetto, lei mi deve guardare in faccia quando mi parla". Per queste stesse frasi adesso rischia un'incriminazione per oltraggio a pubblico ministero.

© Riproduzione Riservata.