BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 12 aprile, si celebra San Zeno, patrono di Verona e dei pescatori

San Zeno da Verona San Zeno da Verona

Un altro miracolo attribuito a San Zeno è quello che riguarda la guarigione della giovane figlia di Gallieno, governatore della Rezia. Una volta avvenuto il miracolo, il magistrato romano si convertì al Cristianesimo e non solo arrestò le persecuzioni contro i cristiani che questi metteva in atto nella provincia da lui controllata, ma favorì anche l'opera di evangelizzazione dei missionari che San Zeno aveva inviato per convertire la popolazione pagana. San Zeno compì diversi miracoli anche dopo la sua morte, grazie alla presenza delle sue reliquie.

L'episodio più importante è quello tramandato dalla narrazione di papa Gregorio Magno: durante il regno del re dei Longobardi Autari (584-590), l'Adige ruppe gli argini e inondò Verona. I veronesi si rifugiarono all'interno della chiesa di San Zeno e le acque si arrestarono miracolosamente sulla soglia. Nonostante il livello dell'acqua fosse tale che fosse possibile bere, le reliquie del santo impedirono a questa di oltrepassare la soglia dell'edificio sacro, permettendo ai cittadini di sopravvivere all'alluvione e di ricostruire la città dopo la piena dell'Adige. Oltre che a Verona, San Zeno è venerato anche a Pistoia in quanto la sua invocazione salvò i cittadini da una piena eccezionale del fiume Ombrone.

© Riproduzione Riservata.