BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 22 aprile, si ricorda San Leonida, padre di Origene

Pubblicazione:

Tutti i Santi  Tutti i Santi

Oggi, lunedì 22 aprile, si festeggia secondo il calendario liturgico San Leonida. Il nome Leonida ha origini importanti, tanto che tradotto dal greco antico significa Figlio del Leone; infatti proprio il noto condottiero della antica città di Sparta, Leonida, ottenne il successo desiderato durante la battaglia delle Termopili. Per la religione cristiana san Leonida era un grande predicatore dal grande coraggio come un leone, un uomo di fede che ha perso la vita in nome della parola del Signore. Nella sua vita, prima di diventare un religioso, ebbe ben 8 figli tra cui Origene, che è stato riconosciuto come uno dei più grandi teologi e scrittori di fede cristiana. Infatti, Origene fu conosciuto per la sua vastissima cultura soprattutto nell’ambito delle Sacre Scritture che conosceva a memoria.

Da adolescente, san Leonida, frequentava la scuola di retorica della famosa città greca di Alessandria, di cui diventò anche un docente all’interno della stessa scuola. Nell’anno 205 circa, l’imperatore romano Settimio Severo indisse le persecuzioni contro gli uomini di fede cristiana e il giovane Origene riuscì a scappare dalla cattura grazie all’aiuto di sua madre che riuscì a nascondere la Bibbia di proprietà del ragazzo, mentre per suo padre non avvenne lo stesso. Infatti, san Leonida decise di sua spontanea volontà di consegnarsi presso il presidio delle guardie romane per denunciare se stesso e del fatto di essere di fede cristiana e per scagionare la sua famiglia da tale accuse.

Il giovane Origene era un assiduo frequentatore del carcere e per dare conforto a suo padre lo rincuorava in modo che questi continuasse a credere nella parola del Signore e a non demordere nonostante le continue sevizie subite. Il giorno della sua esecuzione, san Leonida arrivò sorridente al patibolo; subito dopo la morte alla famiglia non rimase nessuna proprietà e fu costretta a mendicare per andare avanti.


  PAG. SUCC. >