BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ALLARME BOMBA/ Torino, evacuata la filiale Unicredit di Pianezza

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Ancora un allarme bomba, ancora in provincia di Torino. La filiale Unicredit di Pianezza, in via XXV aprile, è stata fatta evacuare questa mattina dopo che una telefonata anonima giunta a uno degli uffici ha segnalato la presenza di un ordigno. Una volta arrivati sul posto insieme a vigili del fuoco, personale del 118 e carabinieri, gli artificieri hanno passato al setaccio l’intera struttura senza però trovare alcuna bomba. Una volta appurato che la segnalazione era un falso, l’allarme è rientrato e i dipendenti sono potuti tornare al lavoro. Identico scenario il 5 aprile scorso, quando un'altra telefonata anonima annunciava la presenza di un ordigno all’interno della sede dell’Agenzia delle Entrate in via Padova, a Torino: anche in quel caso, infatti, dopo tre ore di ricerche da parte di polizia e artificieri non venne rinvenuta alcuna bomba. Pochi giorni dopo, il 9 aprile, alla redazione del quotidiano "La Stampa" veniva recapitato un pacco bomba pronto ad esplodere, seguito dal documento di rivendicazione da parte della Fai, la Federazione anarchica informale, spedito il 12 aprile alla redazione del "Secolo XIX". Proprio la pista anarchica era stata individuata fin da subito dagli inquirenti torinesi, legata soprattutto all'ipotesi della vendetta per l'arresto di due esponenti del Fai, avvenuto nel settembre scorso. Pochi giorni prima, infatti, i due anarchici avevano diffuso dal carcere di Ferrara un comunicato in cui esortavano i "compagni" a far sentire l'odore "della dinamite".



© Riproduzione Riservata.