BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

CARABINIERE FERITO/ Martina, una dignità inattesa che riscatta il paese peggiore

Cristina Giangrande (Immagine d'archivio)Cristina Giangrande (Immagine d'archivio)

Invece di guardare a Martina come a una bellissima eccezione, esemplare di quel piccolo, residuale esercito dei buoni, dovremmo provare a pensare che l’Italia è un paese pieno di persone come Martina, di figlie che parlano in quel modo pieno d’amore e d’orgoglio dei loro padri; di ragazze piene di gratitudine per la solidarietà incontrata. Di donne che guardano alla vita, che pur è stata inclemente nei loro confronti, senza nessun risentimento, ma sempre con la convinzione che val la pena ricominciare. E che il domani merita sempre fiducia. Proviamo a guardare l’Italia così, e forse già ci troveremo in un paese molto diverso da quello in cui pensiamo di vivere. Un paese inaspettato, ma molto più vero di quello ci viene quotidianamente propinato.

© Riproduzione Riservata.