BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ROBERTA RAGUSA/ Il superteste: ha visto il marito litigare con una donna

Loris Gozi è pronto a ripetere le parole che inguaiano Antonio Logli davanti al giudice: la notte in cui sparì Roberta Ragusa l'uomo non era, come ebbe a dire, nel suo letto

Roberta Ragusa Roberta Ragusa

“Sono pronto a ribadire ciò che ho già detto e ripetuto più volte ai carabinieri”. Queste le parole di Loris Gozi, il “supertestimone” (reso ornai noto dalla sua partecipazione in studio a “Chi l'ha visto?”) in merito alla scomparsa di Roberta Ragusa, l'imprenditrice di San Giuliano Terme, cittadina del pisano, di cui non si hanno più notizie dalla notte tra il 13 e 14 gennaio dello scorso anno. Gozi sosterrà quindi davanti al gip Cipolletta di aver visto Antonio Logli, marito della Ragusa, la notte della scomparsa (all'una, cioè ben oltre la mezzanotte, ora alla quale ha dichiarato di essere andato a dormire), mentre litigava a bordo della sua automobile con una donna, lungo una strada di Gello che fiancheggiava dei campi nei quali sono effettivamente stati ritrovati effetti personali della scomparsa. Logli è l'unico indagato sul caso per omicidio volontario e occultamento di cadavere e sarà presente in tribunale mentre Gozi farà la sua deposizione. "La sua presenza non mi preoccupa - ha affermato il testimone - perché io ripeterò solo ciò che ho visto quella notte". L’incidente probatorio di Lori Gozi è solo il primo di una lunga lista che mira a fare chiarezza sulle circostanze della scomparsa della 42enne pisana, interrogando  i familiari della scomparsa, del marito e l'amante di lui.  

© Riproduzione Riservata.