BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

UNIONI CIVILI/ L'attivista gay: il matrimonio omosessuale è una menzogna (video)

Attivista gay, Masha Gessen in una conferenza di circa un anno fa ha dichiarato quale è il vero obbiettivo dei matrimoni gay: distruggere il cocnetto stesso del matrimonio

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Ha suscitato scalpore una conferenza tenuta a Sydney in Australia da Masha Gessen, attivista del movimento LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e trans). In realtà la conferenza si tenne nel 2012 ma estratti video di tale evento stanno girando con grande interesse sulla Rete in questo ultimo periodo. Nel suo intervento l'attivista ha dichiarato che il matrimonio gay è fondamentalmente una menzogna in quanto questo tipo di unione ha come solo scopo la dissoluzione del concetto di matrimoni. Chi sostiene il contrario mente, ha detto. "E' alquanto stupido" ha detto inoltre " sostenere che l'istituzione del matrimonio non dovrebbe esistere". Masha Gessen approfondendo il concetto ha dichiarato che combattere per ottenere il matrimonio fra gay contiene una menzogna fondamentale al proposito di cosa faremo una volta ottenuto quel diritto. Di fatto, dice, il matrimonio verrebbe distrutto in quanto i due tipi di unione non si possono paragonare, sono cose diverse. La donna, che ha dichiarato di avere tre figli da cinque genitori diversi, dice anche che essi dovrebbero avere dei genitori riconosciuti legalmente. Vorrei vivere in una situazione legale che riflette questa realtà ma non credo che sia compatibile con l'istituzione del matrimonio: questo è il concetto base, matrimonio tradizionale e matrimonio gay non sono compatibili. Masha Gessen, nata in Russia, ha vissuto a lungo negli Stati Uniti ma negli anni novanta è tornata nella sua patria, dove ha condotto attività come giornalista schierandosi apertamente contro Putin.

© Riproduzione Riservata.