BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RUSSI CANNIBALI/ Meluzzi: quello dei due pescatori è un caso ancora da chiarire

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Non tutti sarebbero in grado di farlo. Basti pensare che nel caso dell’incidente aereo sulle Ande venne scelta una persona in particolare, studente universitario di medicina, che aveva il compito di andare nella neve a cercare i cadaveri e tagliare alcune parti a fettine sottili. Queste vennero fatte essiccare leggermente, proprio per renderle quasi irriconoscibili e tentare così di evitare di comprendere ciò che stava realmente avvenendo. Una cosa è nutrirsi di una parte di uomo non identificata, un’altra è mordere un braccio.

La cronaca ci fornisce inoltre molti casi di cannibalismo praticato senza alcuna situazione di emergenza. Cosa può dirciSi tratta di cannibalismo psico-patologico, praticato da alcuni soggetti che lo utilizzano come forma di manifestazione estrema del sadismo. Ricordo il caso clinico di un cannibale seriale a Mosca che aveva ucciso una ventina di persone di cui custodiva alcune parti in frigo che consumava periodicamente. Oppure un altro, quello di uno stupratore seriale a Parigi che mangiava parti delle ragazze adolescenti che uccideva. Vi sono poi forme addirittura più estreme di queste manifestazioni, cioè quelle in cui il cannibalizzato è complice: è lui a chiedere esplicitamente di essere mangiato.

Nel caso dei due pescatori, la vedova dell’uomo mangiato e il suo avvocato si chiedono adesso come mai i sopravvissuti abbiano scelto di nutrirsi del corpo dell'amico e non degli animali che avrebbero potuto catturare nella zona. Lei può ipotizzare una risposta? E’ probabile che dietro quanto accaduto vi siano componenti patologiche, rituali o disturbate. Nell'episodio in questione non mi sembra che i due pescatori si trovassero in condizioni tali da giustificare una scelta estrema di questo tipo, come invece potrebbe avvenire dopo un naufragio o un disastro aereo su una catena montuosa. Sarà quindi opportuno indagare più a fondo e capire quali rapporti vi fossero tra le persone protagoniste della vicenda.

 

(Claudio Perlini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.