BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

WIKILEAKS/ Finetti: i diari di Andreotti svelano molti più segreti dei cablo dell’Espresso

Giorgio Napolitano e Henry Kissinger Giorgio Napolitano e Henry Kissinger

Il Corriere della Sera di Ottone è sempre decisamente filo-comunista, e non appoggia certo né Dc né Psi. In questo periodo vi è quindi un’obiettiva preoccupazione che non è espressa solo da ambienti cattolici ma anche per esempio dagli stessi socialisti. Chi stava a sinistra ma non era comunista si trova in una posizione molto minoritaria sul piano dei mass media. Lo stesso Walter Tobagi, che sarà in seguito ucciso dai terroristi di sinistra, all’interno del sindacato dei giornalisti non era certo in maggioranza.

 

Ma davvero è credibile che gli Usa si siano adoperati per venire incontro a don Giussani “nel campo della comunicazione e dei media”?

No, e non soltanto perché il 1975 è la fase in cui la popolarità americana sui media globali tocca il suo minimo storico, in seguito alla guerra del Vietnam e al caso Watergate. Dagli archivi Usa è stato pubblicato tutto il pubblicabile, ma di fatto non sono mai emersi documenti sul finanziamento a partiti o media italiani. Al contrario esistono numerosi documenti sui finanziamenti sovietici, mentre sui fondi degli Stati Uniti abbiamo solo delle voci e delle chiacchiere. Nessuno è mai stato in grado di documentare somme esatte erogate dal Dipartimento di Stato Usa a destinatari con un nome e un cognome precisi.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.