BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Camorra / Napoli: arrestato Luigi Galletto, latitante del clan Contini

“E' stato arrestato Luigi Galletto, alias 'o 'nfermiere', affiliato al clan Contini". Ad annunciarlo è il vicepremier e ministro dell'Interno Angelino Alfano in conferenza stampa.

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

“E' stato arrestato questa mattina Luigi Galletto, alias 'o 'nfermiere', affiliato al clan Contini. Continua l'azione dello Stato che vince contro l'anti-Stato, della forza pubblica contro la criminalità organizzata". Ad annunciarlo è il vicepremier e ministro dell'Interno Angelino Alfano durante la conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri. Galletto, definito dallo stesso Alfano un "importante latitante", è considerato il reggente del clan Contini e di lui si erano perse le tracce da oltre un anno, dal maggio del 2012. Accusato di diversi reati, tra cui estorsione e usura, per i quali era stata emessa la custodia cautelare dal gip di Napoli, Galletto è stato arrestato mentre si trovava in macchina a Napoli, nel quartiere Poggioreale. Pochi giorni fa, invece, si è costituito Giuseppe Pesce, 33 anni, reggente dell'omonima cosca di Rosarno, una delle più importanti dell'organizzazione criminale calabrese. Pesce, presentatosi ai carabinieri di Rosarno accompagnato dai suoi legali, gli avvocati Gregorio Cacciola e Benito Infantino, avrebbe detto di essere "stanco di scappare, meglio finirla qui'', e ha poi chiesto ai suoi difensori di essere accompagnato dai carabinieri. Questi ultimi lo hanno quindi portato nel carcere di massima sicurezza di Palmi.

© Riproduzione Riservata.