BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIORNATA DEI MOVIMENTI/ Don Julian Carron: andiamo a chiedere allo Spirito Santo di rigenerarci

Pubblicazione:venerdì 17 maggio 2013 - Ultimo aggiornamento:venerdì 17 maggio 2013, 9.52

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Assolutamente sì, perché i movimenti e le realtà ecclesiali sono frutto della potenza dello Spirito. Il carisma è un dono dello Spirito Santo, dato alla Chiesa per il suo rinnovamento costante. E questo è quello che andiamo anche a domandare allo Spirito Santo: che le nostre vite possano essere rigenerate dalla nostra costante caduta umana, normale. Per questo andiamo, come in una sorta di pellegrinaggio, andiamo a chiedere questa grazia allo Spirito Santo, insieme a tutte le altre realtà ecclesiali, con il Papa. 


Oggi il Papa nella Messa a Santa Marta ha detto che è importante che ci siano cristiani con zelo apostolico, non «cristiani da salotto», senza il coraggio di dare fastidio alle cose troppe tranquille. Questo per Comunione e Liberazione cosa significa, anche in vista di questo incontro, della Pentecoste, dello Spirito Santo? 
Questo significa prima di tutto per noi lasciarci rinnovare dalla potenza dello Spirito, perché noi possiamo portare questa diversità, possiamo veramente disturbare o perturbare l’ambiente in cui siamo, nella misura in cui noi ci siamo lasciati perturbare dalla potenza di Dio. Per poter rispondere a questo appello di Papa Francesco, dobbiamo noi essere diversi, perché questa creatura nuova, che Cristo è venuto a generare, possa mettere nella realtà questa diversità.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.