BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

OMICIDIO CASATE/ Caro Davide, quella rabbia ti ha divorato l'anima tra sangue e proiettili

Due carabinieri (Foto: Infophoto) Due carabinieri (Foto: Infophoto)

Torvo, cominci a far lavorare il cervello solo su quello che hai perso, solo per colpa loro; risenti le cattive parole, pensi che non gliela devi far passare liscia, dopo tutto quello che hai fatto per loro, neanche ti hanno dato gli ultimi soldi che ti dovevano. 
Si credono superiori a te, che invece sai esattamente dove e quando trovarli, tutte le mattine allo stesso posto nella stessa ora, e tutt’e due insieme, che ciascuno veda quello che farai all’altro. Adesso, che ti sei sfogato, che sei sudato neanche avessi scaricato da solo un camion , che ti tremano le mani e hai la bocca amara; no, non sei soddisfatto, non ti sei liberato. Niente da fare, da lì, dal bar pieno di sangue e vetri rotti, non ti smuoverai più; le ultime forze ti servono per barcollare sul marciapiedi, sai che la caserma dei carabinieri è lì avanti.

© Riproduzione Riservata.