BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

PAPA FRANCESCO/ Omelia di Santa Marta: il trionfalismo nella Chiesa e la Grazia divina

Il Papa oggi durante l'omelia della messa mattutina ha parlato della differenza tra il trionfalismo della Chiesa e dei cristiani e della Grazia divina. Ecco cosa ha detto

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

La differenza fra Grazia divina e trionfalismo dei cristiani e della Chiesa. L'ha spiegata oggi Papa Francesco parlando durante l'omelia della messa mattutina all'istituto Santa Marta. Da quando è diventato papa, ma anche prima, Jorge Bergoglio continua a sottolineare la necessità di una Chiesa povera in tutti i sensi. Per questo oggi ha parlato di un trionfalismo nella Chiesa che ferma la Chiesa stessa, ma anche di un trionfalismo nei cristiani che ferma i cristiani. "Una Chiesa trionfalista è una Chiesa a metà cammino" ha detto, che rinnega i martiri e non sa che essi sono necessari alla Chiesa per il cammino di Croce. Ecco dunque la regola di Gesù che i cristiani dimenticano: il trionfo tramite il fallimento della Croce. Ha quindi voluto ricordare un episodio della sua vita quando ancora era in Argentina. Si trovava ha detto, in un momento buio della sua vita spirituale e perciò chiedeva a Dio una grazia. Durante alcuni esercizi spirituali in cui si trovava a predicare una suora anziana è andata a confessarsi da lui: il volto della suora e gli occhi gli hanno suggerito che fosse "tanto donna di Dio" al punto che ha detto alla suora come penitenza  di pregare affinché ricevesse la grazia attesa. La risposta della suora: “Sicuro che il Signore le darà la grazia ma, non si sbagli: al suo modo divino”. Per Bergoglio è stata la risposta: il Signore, ha spiegato, ci dà sempre quello che chiediamo ma nel suo modo divino, un modo che coinvolge sempre la Croce, ma non per masochismo. Solo per amore.

© Riproduzione Riservata.