BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RAGAZZE LIBERATE DOPO 10 ANNI/ Quando il male si nasconde dietro casa

Due delle ragazze rapite Due delle ragazze rapite

Un dato per certi versi inquietante, che fa emergere un buco investigativo nelle indagini. Le vittime sono tre ragazze, appartenenti alla stessa fascia d'età che scompaiono nell'arco di due anni nel raggio di una ventina di chilometri: la polizia stessa ha riconosciuto l'errore di non aver collegato all'epoca le tre sparizioni riconducendole alla stessa causa.

 

Quali sono i dati statistici sulle scomparse dei minori in Italia?
Nel nostro Paese, su cento casi di scomparsa che riguardano gli adolescenti, 60 si risolvono nel giro di 24-48 ore con il ritorno a casa del minore. Il punto è quel 40% che rimane: ragazzini di cui non si sa più nulla, su cui è impossibile fare ipotesi perché non abbiamo alcun tipo di riscontro. Per evitare questo è necessario che si agisca e si dia immediatamente il via alle ricerche, non appena ci sia accorge della scomparsa di qualcuno.

 

E di quel 40% di scomparsi cosa se ne deve fare?
Le persone scomparse, alle volte, possono essere ritrovate – ecco cosa ci dimostrano i tre casi che abbiamo analizzato – e non si devono mai smettere di cercare, a costo di ritrovarne i cadaveri. Anche perché le famiglie, dal punto di vista psicologico, vengono logorate dal fatto di non sapere che fine ha fatto un proprio caro. Meno peggio del dubbio sarebbe persino dover affrontare un lutto, che può in questo modo essere elaborato.

© Riproduzione Riservata.