BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PALERMO/ Cadaveri carbonizzati: i boss della mafia canadese in Sicilia

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Regolamento di conti tra esponenti della mafia canadese? Potrebbe essere la risposta dietro il ritrovamento di due cadaveri carbonizzati nella campagna vinco a Palermo, a Casteldaccia. Le forze dell'ordine sarebbero già risalite all'identità dei due: si tratterebbe di Juan Ramon Fernandez, 57 anni, e Fernando Pimentel, 36 anni. Il primo era arrivato in Sicilia nel giugno del 2012 dal Canada, il secondo solo qualche settimana fa, anche lui dal Canada. E dal Canada secondo gli inquirenti sarebbero giunti anche i killer. Si tratterebbe dunque di un regolamento di conti fra esponenti della mafia canadese ma sul territorio italiano, un episodio inedito. Proprio in Canada infatti negli ultimi mesi è in corso una violenta e sanguinosa guerra di mafia all'interno di un clan locale quello di Vito Rizzuto (Juan Ramon Paz Fernandez, uno dei due uccisi, era il suo braccio destro in Canada). Sono già stati arrestati i due sospetti killer: Pietro e Salvatore Scaduto che non a caso nel 1989 erano andati a vivere in Canada. Erano poi stati espulsi dal paese nordamericano perché coinvolti in attività mafiosa. 



© Riproduzione Riservata.