BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

VENEZIA/ Vietato il parco ai bambini: disturbano i cani

L’amore per gli animali, spesso, supera quello per gli esseri umani. In certi casi, poi, persino le istituzioni avvallano comportamenti del tutto irrazionali, come è successo a Venezia

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

L’amore per gli animali, spesso, supera quello per gli esseri umani. In certi casi, poi, persino le istituzioni avvallano comportamenti del tutto irrazionali. E’ capitato di recente a Venezia, dove nel parco di Villa Groggia è stato imposto il divieto per i bambini dai 2 agli 8 anni di giocare liberi e divertirsi: disturbano i cani. Per questo, è stata interedetta loro l’area verde. In particolare, sono bandite le feste di compleanno. Una disposizione tanto più assurda quanto più si considera che nell’area è presente una ludoteca. Pensata, evidentemente, apposta per i piccoli esseri umani. L’episodio che ha fatto scattare la decisione è stato un palloncino scoppiato durante una festa di compleanno. Il rumore ha irritato un barboncino, la padrona del quale ha deciso, ancora più irritata, di protestare con i responsabili del parco. Al che, l’ufficio relazioni con il pubblico ha decretato il bando dei bambini dal parco. «Evitiamo una guerra tra cani e bambini. Nel parco c’è posto per tutti. I bimbi non possono essere costretti negli spazi della ludoteca e il parco è pubblico, hanno diritto a giocare dove vogliono», ha dichiarato a Il Gazzettino Franca Caltarossa, responsabile del parco.

© Riproduzione Riservata.