BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FORMIA/ Turista muore in spiaggia tra l'indifferenza generale

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

Bagnanti che si tuffano in acqua, altri che giocano spensierati a racchettoni sul bagnasciuga, qualche coppia che amoreggia sotto l’ombrellone dopo una nuotata di inizio estate. A pochi metri, sotto un telo bianco, c’è il corpo esanime di un’anziana. Accade a Formia, in provincia di Latina, dove questa mattina una turista russa di 78 anni ha perso la vita mentre faceva il bagno. A dare l'allarme sono state altre due signore che avevano notato il corpo in acqua, ma nonostante l’immediato arrivo dei soccorsi della guardia Costiera e del 118, per l'anziana non c’era più niente da fare. Il corpo è stato quindi portato a riva e coperto con un telo. Dopo lo shock iniziale, i bagnanti hanno presto ripreso le normali attività, come se niente fosse, e il cadavere della signora russa è rimasto per diverso tempo sulla spiaggia nell’indifferenza generale. E' accaduto un episodio simile due anni fa, nell’estate 2011, quando a Ostia, sul litorale romano, a perdere la vita fu un uomo di 67 anni: il corpo, in attesa di essere portato via da chi di competenza, era rimasto per oltre tre ore sotto un ombrellone, coperto da un telo verde. Intorno, come durante una normalissima giornata estiva trascorsa in spiaggia, i bagnanti giocavano, ridevano e si tuffavano in acqua in cerca di refrigerio.



© Riproduzione Riservata.