BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 21 giugno, si festeggia San Luigi Gonzaga, patrono degli studenti

San Luigi Gonzaga San Luigi Gonzaga

Nella capitale, San Luigi si dedicò a perfezionare la sua preparazione, utilizzando il suo sapere per formare i giovani. Nel biennio 1590-1591 una gravissima epidemia si abbatté su Roma e sul Lazio, causando migliaia di vittime. Tra le migliaia di morti si annoverarono anche quelle di ben tre pontefici: Sisto V (1585-agosto 1590); Urbano VII (15-27 settembre 1590); Gregorio XIV (dicembre 1590-ottobre 1591). San Luigi Gonzaga, incurante del pericolo di un contagio, si prodigò con altri confratelli nell'assistenza ai malati, aiutando indistintamente persone di ogni condizione sociale, dimostrando che alla nobiltà di sangue corrispondeva un'uguale nobiltà d'animo.

Per il suo contatto con i malati, San Luigi Gonzaga ben presto contrasse anch'egli la pestilenza: i confratelli lo obbligarono a curarsi e a dedicarsi esclusivamente a lavori leggeri. Luigi sembrò ristabilirsi, ma, un giorno, vide un appestato adagiato sul ciglio della strada: senza curarsi minimamente delle conseguenze, il santo lo caricò sulle sue spalle - rinforzate dagli esercizi militari effettuati nell'infanzia - e lo portò all'ospedale. Lo sforzo fu fatale a Luigi, che morì pochi giorni dopo, a soli ventitré anni: era il 21 giugno del 1591. Il 19 ottobre del 1605 venne beatificato da papa Paolo V; il 31 dicembre 1726 venne canonizzato da papa Benedetto XIII. Nel 1729 venne proclamato protettore degli studenti.

© Riproduzione Riservata.