BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAKISTAN/ Attrice 18enne emergente sfigurata nel sonno con l'acido

L'episodio è avvenuto a 150 km da Islamabad: il fratello della vittima ha denunciato un produttore televisivo locale la cui proposta di matrimonio era stata rifiutata dalla ragazza

Donne pakistane (Infophoto) Donne pakistane (Infophoto)

Un'attrice televisiva di 18 anni, Bushra Khan, abbastanza nota in Pakistan per la sua partecipazione ad alcuni programmi, è stata aggredita questa notte nella casa dei suoi genitori, a Nowshera, città situata a 150 chilometri a nord-ovest di Islamabad. La notizia è stata resa nota dai parenti della ragazza e confermata dall'ufficiale di polizia Sultan Khan. Mentre la giovane dormiva, alcuni uomini hanno a scavalcato i cancelli dell'abitazione e si sono introdotti nella sua stanza, gettandole in faccia dell'acido muriatico e dandosi alla fuga. La famiglia è stata rivegliata dalle grida della ragazza, che è stata subito trasportata d'urgenza all'ospedale Lady Reading Hospita di Peshawar e sottoposta dal dottor Suhail Ahmad  a trattamenti contro le ustioni che ricoprono il 33 per cento del suo corpo e che le hanno rovinato per sempre la faccia e le spalle. "Un uomo si è arrampicato sul muro della nostra casa all'alba, ha gettato l'acido su mia sorella ed è fuggito", ha dichiarato Shaukat Khan, fratello della vittima, che ha pubblicamente accusanto dell'aggressione un produttore televisivo locale, Shaukat Khan, che era stato respinto dalla vittima che non intendeva sposarsi con lui. Le condizioni di Bushra sono stabili ma la sua carriera davanti alle telecamere e il suo volto sono stati rovinati per sempre, e la sua triste storia allunga il numero delle donne che, in Medio-Oriente, ogni anno subiscono la vendetta violenta degli uomini che non hanno accossentito a sposare. Non è la prima, la piccola Bushra, a fare questa fine e, nonostante le continue denunce, non sarà purtroppo l'ultima.

© Riproduzione Riservata.