BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CARCERI/ Gonnella (Antigone): senza clemenza e lavoro sarà un decreto "zoppo"

Pubblicazione:giovedì 27 giugno 2013 - Ultimo aggiornamento:giovedì 27 giugno 2013, 11.33

InfoPhoto InfoPhoto

Bisogna intervenire su quelle leggi che producono tanta carcerazione senza però avere alcun effetto sulla sicurezza effettiva dei cittadini e, una volta fatto questo, pensare – come ha detto il ministro Cancellieri – a un provvedimento di clemenza.

 

Ma abbiamo constatato che l'indulto non risolve i problemi, anzi.
Certo, perché questi interventi sulla legislazione vanno integrati con un programma di efficace reinserimento nella società dei detenuti nel quale investire la maggior parte delle risorse a disposizione. Spero che l'amministrazione penitenziaria e il ministro della Giustizia continuino a lavorare nel solco del dialogo che si è aperto con l'approvazione di questo provvedimento.

 

Nella pratica?
Basta con la propaganda edilizia e che si usino i 350 milioni di euro a disposizione per attuare 10mila progetti di recupero sociale che garantirebbero un risultato migliore anche in termini di sicurezza collettiva. 

 

(Maddalena Boschetto)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.