BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 29 giugno, si celebrano San Pietro e San Paolo, patroni di Roma

Pubblicazione:

San Pietro e San Paolo  San Pietro e San Paolo

Paolo (detto Saulo) di Tarso era di origine ebrea e fu per molto tempo un persecutore diretto dei cristiani. La sua conversione al Cristianesimo avvenne sulla via di Damasco mentre si accingeva a raggiungere la città di Gerusalemme dove aveva in progetto di organizzare un assedio ai cristiani. Improvvisamente fu investito da una luce accecante e abbagliante e qui udì la voce di Gesù che gli disse: “Saulo, Saulo, perché mi perseguiti?”. Quella luce abbagliante gli fece perdere la vista e vagò per tre giorni finché non fu guarito da Anania, capo di una comunità cristiana. La conversione di Paolo è descritta negli Atti degli Apostoli.

Da quel momento fu un instancabile predicatore, all'inizio presso gli Ebrei, poi concentrò la sua vocazione missionaria tra i pagani romani e greci. Paolo viaggiò molto, dai territori orientali fino ad arrivare i Grecia e in Asia Minore. La predicazione di Paolo era passionale e incisiva al punto che si creò dei nemici tra gli ebrei di Gerusalemme che lo denunciarono alle autorità con l'accusa di predicare contro la legge. Essendo cittadino romano si appellò al giudizio dell'Imperatore e fu condotto nella città di Roma dove venne condannato a morte per il fatto di essere cristiano. 

In questa città, tra il 64 ed il 67, Paolo morì decapitato sotto la persecuzione anti-cristiana ordinata da Nerone e fonti apocrife rivelano che è stato martirizzato lo stesso giorno insieme a Pietro. Grazie alle sue opere, “Le Lettere Paoline”, Paolo è considerano il promotore della dottrina cristiana. In queste lettere Paolo parla dell'incarnazione, della passione, della morte e della resurrezione di Cristo in maniera diversa da quanto riportato negli Atti degli Apostoli. Paolo introduce la parola Salvezza identificata in Gesù risorto.  “Le lettere Paoline” sono in tutto 13 e sono presenti nel Nuovo Testamento. La tomba di questo santo si trova nella Basilica di San Paolo Fuori le Mura a Roma, meta di un massiccio pellegrinaggio di fedeli da secoli.

San Pietro e San Paolo sono patroni di Roma.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.