BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Oggi, 5 giugno, si celebra San Bonifacio, vescovo e martire

Pubblicazione:mercoledì 5 giugno 2013

San Bonifacio San Bonifacio

San Bonifacio, durante la sua terza visita a Roma, ottenne l'autorizzazione a portare con sé come missionari alcuni monaci provenienti dall'abbazia di Montecassino. Nel 745, san Bonifacio assunse la cattedra vescovile di Magonza, e si adoperò per riorganizzare la vita religiosa nel regno dei Franchi, che a causa della politica miope di Carlo Martello era caduta in uno stato di caos. Carlo Martello, vincitore degli Arabi a Poitiers, aveva nominato numerosi vescovi e abati senza essersi minimamente curato della loro idoneità morale. Questo aveva portato che un gran numero di alti ecclesiastici occupassero il loro posto senza la minima vocazione, solamente grazie alle ambizioni politiche di Carlo Martello.

San Bonifacio si occupò di morigerare la vita religiosa del regno dei Franchi, proibendo agli ecclesiastici di portare armi, di cacciare, di avere concubine, di vestirsi da laici. Al tempo stesso, Bonifacio si occupò di imporre la regola di san Benedetto ai monasteri dell'area. Negli ultimi anni della sua vita, san Bonifacio lasciò Magonza e si ritirò in preghiera nell'abbazia di Fulda. Nel 755, San Bonifacio partì per la Frisia per evangelizzare alcune aree in cui erano presenti alcune popolazioni pagane, ma ricevette il martirio nei pressi di Dokkum assieme ad altri 52 monaci benedettini.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.