BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

STEFANO CUCCHI/ Il ministro Cancellieri: non giudico, ma esprimo solidarietà alla sorella

Il ministro della giustizia Anna Maria Cancellieri non esprime commenti sulla sentenza nel caso del processo sulla morte di Stefano Cucchi, ma esprime la sua solidarietà alla sorella

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Il giorno dopo la contestatissima sentenza sulla morte di Stefano Cucchi, arrivano soprattutto commenti che criticano la sentenza stessa. Come si sa unici condannati in primo grado - con la pena sospesa - a pene che non superano i tre anni sono i medici coinvolti nel caso. Assolte invece le guardie penitenziarie accusate di aver pestato il giovane e gli infermieri. La rabbia per la sentenza è giunta ovviamente soprattutto da parte della famiglia di Stefano, che ha parlato di giustizia ingiusta schierata con i poteri forti e di aver ucciso il giovane per una seconda volta. Oggi pomeriggio si è potuto ascoltare anche il parere del ministro della giustizia Anna Maria Cancellieri. La mia solidarietà personale alla sorella di Cucchi, ha detto, ma non giudico l'operato della magistratura, com non l'ho mai fatto. Alla sorella di Stefano Cucchi posso solo esprimere solidarietà, una grandissima partecipazione perché sono consapevole che quello è un dolore che nessuno ha lenito, ha detto il ministro. 

© Riproduzione Riservata.