BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

BOLDRINI vs M5S/ Luigi di Maio e lo sfottò al presidente: "Non sono io a presiedere ma lei"

Il deputato grillino risponde con ironia all'invito del presidente della Camera a sospendere il lungo applauso che impediva di proseguire con il question time di Enrico Letta

Laura Boldrini (Infophoto)Laura Boldrini (Infophoto)

Breve discussione in Aula fra il presidente della Camera Laura Boldrini e il giovanissimo deputato del MoVimento 5 Stelle e vicepresidente Luigi Di Maio. Con un lungo applauso di tutti i deputati dopo la replica al presidente del Consiglio Enrico Letta da parte del grillino Massimo Artini, il M5S ha bloccato per un po' di tempo – evidentemente troppo – la prosecuzione del question time, incorrendo nella disapprovazione della Boldrini che ha invitato i deputati al silenzio in modo da poter proseguire i lavori, ma i pentastellati non hanno cessato di battere le mani, mentre dai banchi dei Partito Democratico si levavano borbottii di protesta nei confronti della disubbidienza dei colleghi. A questo punto, la Boldrini ha cercato un appoggio in Di Maio che le ha però risposto insolente: “Presidente, ora è lei a presiedere, non io…”. ”Non siamo a teatro ma in un’aula parlamentare”, è stata la replica piccata della donna, che ha concluso: “Vorrei continuare i nostri lavori e vi prego di attenervi alle regole”. Ma i grillini non hanno certo desistito dal continuare ad applaudire e sono andati avanti a creare scompiglio ancora per qualche minuto.  

© Riproduzione Riservata.