BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ASTI/ Muratore morto sul lavoro nel 2009, il corpo identificato dopo quattro anni

E’ stato identificato il corpo trovato senza vita nel giugno 2009 a Montafia d'Asti, nei pressi di una discarica abusiva. Si tratta di Mihai Istoc, muratore romeno di 45 anni.

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

Sembrava ormai un caso da archiviare, ma dopo quattro anni è arrivata la svolta. E’ stato identificato il corpo trovato senza vita nel giugno 2009 a Montafia d'Asti, nei pressi di una discarica abusiva: si tratta di Mihai Istoc, muratore romeno di 45 anni, uscito di casa a Torino nel giugno 2009 e mai ritornato. I carabinieri trovarono il cadavere con il volto parzialmente irriconoscibile e nessun documento nelle tasche, ma nonostante tutto il procuratore di Asti Giorgio Vitari e il pm Maria Vittoria Chiavazza hanno proseguito le indagini. Circa un anno fa, dopo la riapertura del caso, i carabinieri hanno controllato tutte le denunce di scomparsa registrate in Piemonte, arrivando fino a Mihai. Da lui è stato poi possibile arrivare a un connazionale, anch'egli muratore, che ha raccontato ai militari la verità: sembra che il collega, assunto in nero da un imprenditore della zona, sia precipitato da un’impalcatura senza protezioni mentre stava lavorando. L'operaio ha quindi contattato l’impresario che, insieme a un altro dipendente, avrebbe caricato il corpo su un’auto per poi abbandonarlo tra i boschi dell’Astigiano. Circa dieci giorni dopo, però, venne trovato da due cacciatori di cinghiali. I due imprenditori sono adesso indagati per omicidio colposo e occultamento di cadavere.

© Riproduzione Riservata.