BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

PADOVA/ Muore l'anziana moglie, dopo un'ora il cuore del marito smette di battere

Dopo trentuno anni di matrimonio, vissuti uno al fianco dell’altro, sono morti insieme a pochi minuti di distanza. E’ la commovente storia di cui sono protagonisti due anziani di Saonara.

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

Dopo trentuno anni di matrimonio, vissuti uno al fianco dell’altra, sono morti insieme a pochi minuti di distanza. E’ la storia commovente che ha per protagonisti due anziani, Gabriella Mingardi, di 78 anni, e il marito Italo Lazzaro, di 75. I due vivevano a Saonara, in provincia di Padova, ma da tempo la donna era ricoverata alla Oic (Opera Immacolata Concezione) di Mandria, un centro di accoglienza anziani.

Italo, calzolaio in pensione, dopo aver saputo della morte di Gabriella, non ha retto il colpo ed è deceduto poco dopo nella sua abitazione di via Granzetta. La coppia era sposata da oltre trent’anni, senza figli, ed entrambi soffrivano di gravi problemi di salute. Erano accuditi da un nipote, lo stesso che ha ricevuto la telefonata da parte dei medici della casa di cura che gli hanno comunicato la morte della donna. Il marito, che probabilmente aveva già capito cos'era accaduto, è stato colto da un improvviso malore e il suo cuore si è fermato pochi minuti dopo.

In Paese, per annunciare i funerali della coppia, è apparsa un'unica epigrafe. Le esequie verranno celebrate venerdì alle 10.30 nella chiesa parrocchiale di Saonara. E’ di appena lo scorso marzo una storia molto simile, avvenuta a Cavalese, in provincia di Trento, dove due anziani coniugi, Giancarlo Vaia e Augusta Defrancesco, rispettivamente di 84 e 83 anni, sposati da molti anni e senza figli, sono stati trovati privi di vita nel soggiorno della loro casa dai vigili del fuoco, chiamati sul posto da un vicino di casa. L'uomo si trovava coricato sul divano, mentre lei, poco distante, con la mano sul petto come se fosse stata colta da un improvviso malore.

Gli agenti che hanno poi esaminato la casa hanno anche trovato un'agendina aperta alla pagina dove era scritto il numero del medico curante, e accanto le medicine dell'uomo. Una volta esclusa l’ipotesi che la causa del decesso fosse la fuoriuscita di monossido di carbonio dalla cucina a legna utilizzata dalla coppia, è stato appurato che i due anziani hanno entrambi perso la vita per un malore. Prima è deceduto l'uomo, che da tempo soffriva di cuore, e pochi minuti dopo anche la moglie, che non ha fatto in tempo a prestargli soccorso. Un vicino di casa, ex impiegato di banca, ha dato l'allarme dopo aver notato le imposte della loro abitazione chiuse da un paio di giorni, senza mai vedere la coppia nei dintorni.

Leggi l'articolo originale su ilsussidiario.net

© Riproduzione Riservata.