BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCIROPPO MIRACOLOSO/ La truffa ai malati di cancro

Pubblicazione:

Foto InfoPhoto  Foto InfoPhoto

Lo vendevano come un nuovissimo ritrovato miracoloso per guarire dai tumori; lo compravano malati terminali ingenui o così disperati da volerle tentare tutte. Era una truffa del valore di molte migliaia di euro, se si pensa che una confezione si poteva acquistare per cifre che variavano tra i 5 e i 15mila euro. Dentro invece c'era della vitamina A e dell'olio di oliva. Sembra di sentire una storia risalente al XIX secolo, quando questo tipo di truffatori, approfittando dell'allora ancora scarse conoscenze di medicina, vendevano sciroppi qualunque come pozioni miracolose per i malati. Invece siamo nel 2013 e la procura di Isernia nel Molise ha aperto una indagine per truffa a danno di malati terminali. A far scattare il tutto una denuncia da parte del fratello di una donna morta dopo aver acquistato e bevuto lo sciroppo.  Finora gli indagati sono due: truffa aggravata, illecita commercializzazione di farmaci e esercizio abusivo di attività medico-farmaceutica in concorso con un medico siriano residente a Bologna. Lo sciroppo veniva venduto sulla Rete e i truffati al momento sarebbero una decina, tutti in Molise.



© Riproduzione Riservata.