BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ROGO ARIZONA/ Una setta satanica dietro gli inspiegabili incendi?

Pubblicazione:sabato 20 luglio 2013

Un incendio (Infophoto) Un incendio (Infophoto)

Un'ipotesi che lascia a bocca aperta quella che sta circolando negli Stati Uniti e che viene riportata in Italia dal settimanale “Miracoli” circa la natura del terribile incendio che alla fine di giugno ha devastato Yarnell Hill, una cittadina dell'Arizona pochi chilometri da Phoenix. Tra le fiamme sono stati ben 19 i vigili del fuoco a perdere la vita mentre tentavano di bloccare l'avanzata del fuoco e 3500 ettari di terreno e 250 case sono andati distrutti. Dietro a questo terribile evento e al fatto che per molti versi, il propagarsi dell'incendio sia stato “innaturale” perché alimentato da uno strano e violentissimo vento, qualcuno ha voluto vedere un intervento soprannaturale di natura demoniaca, tanto più che non si è mai riuscito a capire la causa del rogo. Dietro alla terribile vicenda, riferisce sempre “Miracoli”, in non pochi hanno infatti visto lo zampino di una setta potentissima in Arizona, quella della Chiesa Fondamentalista dei Santi degli Ultimi Giorni, un gruppo di 15mila mormoni che si sono distaccati dalla Chiesa madre che li ha ripetutamente sconfessati e hanno fatto di Colorado City, città situata a pochi chilometri dalla zona dell'incendio, il loro quartier generale. Il capo assoluto di questa setta è Warren Jeffs, che dal 2002 spadroneggia sui suoi adepti cui dice tutto quello che devono fare, da cosa devono mangiare a chi devono sposare: con il tempo Colorado City è finita nelle sue mani e il suo gruppo controlla ogni struttura pubblica della città. Secondo gli abitanti della zona, il terribile incendio che è scoppiato sarebbe stato provocato da lui, desideroso di vendetta contro lo Stato americano che l'ha condannato all'ergastolo per ripetuti atti di violenza su minori (che lui chiamava “matrimoni celesti”) e aiutato da satana in persona. Per molti, la Chiesa di Jeffs non sarebbe infatti che una copertura per un terribile culto satanico. Che questa si la verità o meno, è comunque un dato di fatto che alcune località dell'Arizona siano state colpite negli ultimi mesi da temperature decisamente “infernali”: 53 gradi centigradi sono stati registrati nella Death Valley, che per le leggende è uno dei luoghi sulla Terra più vicini all'inferno... 



© Riproduzione Riservata.