BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

FONDI EUROPEI/ Regioni, eventi locali finanziati da Bruxelles: ma i conti non tornano

C’è il “Tarantella Power” di Catanzaro o “Spartaco e l’Antica Roma” in Campania, manifestazioni locali sostenute grazie ai finanziamenti del Fesr, il Fondo europeo per lo sviluppo regionale

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

C’è il “Tarantella Power” di Catanzaro o l’evento “Spartaco e l’Antica Roma” in Campania. Tutte manifestazioni locali sostenute in parte grazie ai finanziamenti del Fesr, il Fondo europeo per lo sviluppo regionale, che arrivano da Bruxelles. Tra i soldi stanziati e le effettive spese effettuate, però, come riporta oggi il Corriere della Sera, c'è qualche conto che non torna. A Catanzaro, ad esempio, il “Tarantella Power” ha meritato ben due stanziamenti: uno da 45.776,83 euro nel 2010 e nel 2011 e uno da 43.643,52 euro nel 2009, ma in entrambi i casi non risultano “pagamenti certificati”. Crotone, invece, nel 2012 ha ospitato la manifestazione “Luoghi di magia, magia nei luoghi”, che ha ottenuto in totale 306.767,40 euro con pagamenti pubblici di 153.383,70, ma anche in questo caso i “pagamenti certificati” risultano pari a zero. Proseguendo con gli esempi, l'edizione 2011 della manifestazione "Spartaco e l'antica Roma", tenutasi a Giungano in Campania, è costata circa 150 mila euro: secondo il sito ufficiale dei fondi Ue, Bruxelles avrebbe finanziato l'iniziativa per 75.000 euro, mentre secondo quanto riportato dal sito del governo italiano questa stessa somma ammonterebbe a 95.640. Insomma, una differenza di 20mila che al momento non trova spiegazione.

© Riproduzione Riservata.